GRANDE NOVITA'! MASTER DI APPROFONDIMENTO AD INDIRIZZO BIO-EMOZIONALE! Premi qui per info e costi!
SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

LA SENSIBILITA'

28/04/2023

Che cos'è la sensibilità? Se cerco nel dizionario il significato di questo termine leggo: “capacità di percepire, attraverso i sensi, stimoli esterni o interni”.

Pertanto essere sensibili è semplicemente una capacità ovvero la bravura di captare ciò che ci arriva dal mondo che ci circonda.

Siete d'accordo? E' solo questo?...Uhm…non credo...

Sono dell'idea che questo termine così semplice ma allo stesso tempo così elegante racchiuda in sé  un significato ben più profondo, e ve lo posso garantire per esperienza!

Spesso chi è sensibile tende a nascondere questa caratteristica per vergogna o perchè la società sempre di più impone un modello di forza e coraggio: “per dimostrare la propria potenza ed il proprio valore non si deve perdere tempo a piagnucolare o ad arrossire di fronte a determinate situazioni!” Invece io credo che la sensibilità sia un dono raro e prezioso che permette a chi ne è dotato di capire con una profonda empatia le situazioni e le persone con cui interagisce migliorando le relazioni.

Le persone sensibili, hanno una marcia in più (anche se spesso non lo sanno), percepiscono qualsiasi piccolo dettaglio in ogni persona, in ogni cosa, in ogni ambiente, captano gli odori, i colori o i suoni in modo particolare e la loro capacità di osservazione le rende in grado di apprezzare in modo speciale la bellezza di un luogo, di un essere umano, di un suono, vibrano pertanto con l'intero Mondo che le circonda! 

Essere sensibili però, ha anche un rovescio della medaglia. Spesso l'ipersensibilità è una caratteristica che descrive persone che hanno sofferto molto nella loro infanzia e anche se hanno ormai raggiunto l'età adulta si lasciano ancora influenzare dalle ferite subite magari non ancora completamente elaborate. Sono persone piene d'Amore perchè sono consapevoli di cosa vuol dire non averne ricevuto abbastanza in giovane età, piangono a volte per un non nulla e negli ambienti caotici tendono ad andare in tilt. Hanno una spiccata creatività, hanno bisogno del loro silenzio e di mantenere un certo grado di equilibrio perchè, a differenza dei “normosensibili”, hanno tempi di recupero più lunghi. Lottano costantemente per mantenere il proprio centro e difendere le proprie opinioni in quanto per loro i conflitti non sono una passeggiata ed esporsi diventa un tour nelle montagne russe: spesso preferiscono abbracciare l'opinione altrui solo per evitare il contrasto o perchè non si sentono all'altezza della situazione. Hanno un Cuore talmente Grande che nella maggior parte dei casi il mondo glielo ruba e le persone, soprattutto gli arroganti ci vanno a nozze.  

Tutto questo a volte crea un circolo vizoso, soprattutto quando manca la consapevolezza, che nelle persone sensibili abbassa ancora di più l'autostima. In genere i condizionamenti fanno sì che queste persone si creino una trappola da cui con gli anni è sempre più difficile uscirne, si sentono sempre in debito nelle relazioni e la capacità di autoanalisi è fortissima. Ma non tutto è perso, c'è sempre una soluzione ad ogni cosa!!

 E tu come ti senti? Ti rivedi in quello che hai appena letto?

 Se fosse così fai un bel sospiro di sollievo perchè hai il Dono più grande del mondo basta solo saperlo “usare” ed aggiustare il tiro.

 La prima cosa che puoi fare è accogliere questo tuo essere e pensare che può diventare uno strumento di forza. Inizia ad accettarlo così com'è lavorando su te stesso/a e diventando il centro del tuo essere. Comincia a dare attenzione a te stesso/a e al tuo valore: ecco che la realtà apparentemente scomoda in cui vivi, si trasformerà in una stella luminosa portando valore aggiunto a te e alle relazioni. Alzati al mattino pronunciando un bel Grazie alla Vita, ritagliati del tempo per meditare e fare un po' di attività fisica, siediti con calma a fare colazione e dialoga con te stesso/a davanti allo specchio. C'è un bellissimo esercizio di Luise Hay che ti invita, ogni mattina e tutte le volte che è possibile durante la giornata, a guardarti allo specchio, dritto negli occhi e recitare “ ti voglio bene, ti voglio tanto, tanto bene...il tuo Valore è Grande, la tua Essenza è speciale”. Questo ti permetterà di elevare la tua autostima e di darti attenzione modificando gli schemi di base tossici che ti spingono sempre a punirti e sottovalutarti. Comincia pian piano, dalle piccole cose, impara a dire di NO con l'idea che questa tua azione è positiva per te, allontana i brutti pensieri e il rimugino affermando più volte a te stesso/a che ogni cosa è andata come doveva e che può essere un'esperienza per potersi migliorare in futuro. Coccolati o abbracciati quando pensi di non essere stato/a all'altezza e comunica con te dicendoti che “in quel momento non potevi fare altro e che la prossima volta andrà meglio”. Rimani lontano dalle persone che senti negative e che non ti arricchiscono, anzi più delle volte ti tolgono energia e costruiscono solo rapporti sterili con te, cerca di concederti un sonno ristoratore stabilendo degli orari che poi diventeranno la tua routine di bellezza, ascolta musica a 432 hz e cerca di vedere sempre il lato positivo delle cose. Se senti che hai delle ferite da elaborare e non ce la fai da solo/a affidati a qualcuno che ti può aiutare, tieni un diario per annotare i tuoi cambiamenti e cerca sempre di non farti fagocitare dalla mente che cerca in ogni momento di mantenerti fermo/a nel labirinto del conosciuto e del malessere.

Piccoli passi, con pazienza, rispettando i tuoi tempi....

Vedrai che pian piano non avrai più il bisogno di confrontarti con gli altri (tanto ci sarà sempre un'enorme differenza), di compiacerti o di avere l'esigenza di essere valorizzato/a o compreso/a perchè il primo o la prima a farlo sarai tu stesso/a. Ogni mattina vesti la tua sensibilità come un bel vestito elegante e sii fiero/a di questo e pensa sempre che tutto ciò che attiri è una Grazia divina perchè rimanda l'immagine della tua Crescita interiore e della tua capacità di migliorarti. Più farai pace con te stesso/a più sarai capace di accettare tutto il tuo splendore! E lasciandoti con una bella frase di Osho ti auguro un Buon inizio d'Amore con te stesso/a!

“LA SENSIBILITA' E' L'ABITO PIU' ELEGANTE E PREZIOSO DI CUI L'INTELLIGENZA POSSA VESTIRSI”  Osho

#animapura #sensibilita #conoscitestesso #visioneolisitica #accademiaolistica #benesserementale

Ultime notizie dal blog